Tag: cultura

Il linguaggio macchina della postmodernità

Da bambini, ad un certo punto, abbiamo incominciato ad acuire la nostra capacità d’ascolto, assorbendo come spugne il mondo intorno a noi: immersi nei discorsi di genitori e altri familiari, abbiamo appreso di calcio, di politica, di società; lo abbiamo fatto con la semplicità e l’innocenza che hanno i fanciulli,…
Leggi tutto

“Dopoguerra” postmoderno tra resilienza e rinascita

Il passaggio all’infrastruttura intelligente da Terza Rivoluzione Industriale, cancellerà per sempre alcune tipologie d’impiego di risorse umane, creando al contempo nuove figure professionali e posti di lavoro.
Covid-19, insomma, ha soltanto accelerato un processo inevitabile già in atto.

Pagina bianca

L’autore parla della fatica di ricominciare, dopo la fine di una storia: tra aspettative, paure e rassegnazione. Dopo aver strappato quella pagina che aveva disegnato, colorato, raccontato con amore, passione e speranza. Ancora una volta, una pagina bianca.

Italia, Nazione come comunità di cultura

Durante il Regno D’Italia nelle scuole veniva diffusa la leggenda del Carroccio, protagonista nella battaglia di Legnago. Evento proliferato come uno dei primi momenti aggregativi della Nazione italiana. Col passare del tempo, per ironia della sorte, la leggenda del Carroccio è divenuta nota per ben altri motivi ( da simbolo di unità nazionale a fondamento di movimenti secessionisti).

Tsunami telematico – L’ineluttabile destino delle Università

In questo articolo parleremo di didattica a distanza: cercheremo di capire meglio cos’è, come funziona e in che modo si differenzia dalla didattica tradizionale. Cercheremo inoltre di comprendere il suo ruolo nelle Università del mondo e, naturalmente, in quelle italiane. Uno studio congiunto, condotto da Harvard University e MIT di…
Leggi tutto

Dai piccioni viaggiatori ai social network – Generazioni a confronto

la piccola di casa, a poco più di 12 mesi, afferra lo smartphone, lo sblocca, apre youtube, sceglie il contenuto e salta gli annunci pubblicitari per guardare il video, lasciando tutti senza parole: fate largo alla Generazione Alpha (dei nati dopo il 2011).